i-vini-piu-costosi-al-mondo

I prezzi del vino possono raggiungere livelli tali che solo pochi di noi possono immaginare. Si parla di centinaia di euro per 750 millilitri di succo d’uva fermentato!

Se sei curioso di sapere quali sono i vini più costosi al mondo, abbiamo selezionato per te alcune delle etichette top fra quelle battute all’asta e quelle che puoi trovare abbastanza facilmente sul mercato.

Vini più costosi al mondo

C’è una sottile alchimia tra il vitigno, il suo terroir di origine e le tecniche di vinificazione. Ecco perché il vino costa tanto.

I vini di maggior successo sono il risultato del know-how e di una costante ricerca della perfezione da parte di appassionati viticoltori che hanno analizzato, annata dopo annata, come ottenere la migliore qualità da ciò che la natura offre loro.

È un po’ lo stesso discorso che sta dietro il miglior whisky, il più pregiato bourbon o il prosecco più costoso.

Qui di seguito ti presentiamo i vini più costosi al mondo:

1. Domaine de la Romanée-Conti Romanee-Conti 1945

Domaine-de-la-Romanee-Conti

Per i Borgogna della Domaine de la Romanée i collezionisti sono disposti a fare follie. Come, ad esempio, spendere 558 mila dollari per una bottiglia all’asta tenuta da Sotheby’s qualche anno fa. Ha superato così il Cheval Blanc 1947 che una decina di anni fa era stato comprato all’asta per 223.610 euro.

È considerato fra i migliori vini al mondo. Fa parte delle seicento bottiglie che furono prodotte con la vendemmia del 1945, subito dopo la fine della Seconda guerra mondiale, e sono le ultime che derivano da quelle vigne, espiantate dopo la raccolta dell’uva.

È quindi un Borgogna rarissimo, un vero mito tra gli intenditori, proprio come lo champagne più costoso.

  • Zona di provenienza: Francia
  • Prezzo: 000 €

2. Biondi Santi Brunello di Montalcino Riserva Tenuta Greppo DOCG

Secondo le testimonianze d’epoca, la produzione di vino a Montalcino ha inizio nel Quattrocento. Nell’Ottocento, Clemente Santi e suo nipote Ferruccio, cultori della viticoltura, scelsero di dedicarsi  alla produzione di vino con la sola uva Sangiovese, chiamata “brunello” per via del suo colore

Una bottiglia di questo Brunello non può mancare nella cantina degli intenditori. Viene fatto maturare per tre anni in botti di rovere e il suo prezzo medio è al secondo posto nella classifica. È il vino più costoso italiano. 

  • Zona di provenienza: Toscana
  • Prezzo: 320 €

3. Egon Muller Scharzhofberger Riesling Trockenbeerenauslese

Egon-Muller

Ciò che è straordinario in questo vino è  la sua eleganza delicata nonostante la lunga maturazione. Il naso sviluppa note straordinariamente complesse di dattero, marzapane, uva passa ed erbe fini. Il vino sviluppa una sensazione straordinariamente vibrante ma anche superbamente cremosa al palato. Il finale molto persistente lascia una grande sensazione ariosa di frutta secca esotica, panna montata e miele.

  • Zona di provenienza: Germania
  • Prezzo: 450 €

4. J.S. Terrantez Madeira

J.S.-Terrantez-Madeira

Ha delle note leggere, con una delicata scorza di limone, ma con la deliziosa profondità ed eleganza. È un vino complesso che racchiude tutto ciò che uno stile più secco di Madeira ha da offrire con toni di agrumi più ricchi e freschi.

Un bicchiere di vino è da assaporare fino in fondo, concedendosi tutto il tempo che serve.

  • Zona di provenienza: Portogallo
  • Prezzo: 990 €

5. Giuseppe Quintarelli Amarone della Valpolicella Classico Selezione DOCG

Amarone della Valpolicella DOC...

È un vino secco di straordinaria struttura e complessità. Le sue viti vengono coltivate sui terreni collinari di natura vulcanica e calcarea. Le uve, accuratamente selezionate al momento della vendemmia, vengono portate in fruttaio e subito messe a riposare in cassette di legno e su graticci, per far sì che l’essiccazione possa avvenire al meglio ed in modo del tutto naturale.

Le uve vengono pigiate e dopo circa 20 giorni di macerazione inizia la fermentazione alcolica che dura circa 45 giorni. Il vino viene fatto maturare per sette anni in botti di rovere di Slavonia.

  • Zona di provenienza: Veneto
  • Prezzo: 140 €

6. Giacomo Conterno Monfortino Barolo Riserva DOCG

Barolo DOCG Monfortino Riserva...

La massima e più pura espressione del Barolo si trova nelle bottiglie di vino rosso che portano il nome di Giacomo Conterno. Rappresentano infatti l’ideale del Barolo tradizionale: ricco, potente, massicciamente strutturato e capace di lunghi affinamenti in bottiglia.

Questi vini maestosi discendono da un’eredità secolare, che abbraccia tre generazioni di Conterno: Giacomo, Giovanni e Roberto, con il testimone che passa di padre in figlio.

  • Zona di provenienza: Piemonte
  • Prezzo: 119 €

7. Roagna Crichet Paje Barbaresco DOCG

Barbaresco DOCG Barbaresco...

Il vino, grande espressione del Made in Italy, è di colore rosso rubino limpido e il suo gusto irradia un’eleganza sofisticata. L’acidità fresca e concentrata è completata da tannini maturi a grana fine e fruttati lussuosi. La consistenza setosa conferisce al gusto una nobiltà aristocratica. L’enorme complessità del gusto si manifesta nel secondo sorso.

Nel profumo traspaiono note speziate di chiodi di garofano, pimento e noce moscata, a cui si uniscono sentori di ciliegia, alloro e foglia di ribes.

  • Zona di provenienza: Piemonte
  • Prezzo: 740 €

8. Ornellaia Masseto Toscana IGT

Ornellaia - Toscana IGT...

Questo capolavoro a base di Merlot colpisce tutti i sensi con grazia e potenza. Ha una personalità solare e sofisticata. Gli aromi sono senza soluzione di continuità e catturano l’essenza di cioccolato fondente, ciliegia dolce, mora, spezie e vaniglia.

Vanta un’ottima struttura e una sorprendente persistenza.

  • Zona di provenienza: Toscana
  • Prezzo: 717 €

9. Case Basse Brunello di Montalcino Riserva Soldera DOCG

Montalcino-Riserva-Soldera-DOCG

Il vino ha un gusto elegante, corposo, strutturato ed equilibrato con tannini ben integrati. Rivela gradualmente un ricco e potente ventaglio di frutta con una ciliegia dominante, sentori di liquirizia. Il finale è lungo e armonico.

È ottenuto solo da uve provenienti dagli appezzamenti di proprietà di Case Basse, con fermentazione naturale e maturazione in botti di rovere di Slavonia.

  • Zona di provenienza: Toscana
  • Prezzo: 703 €

10. Giuseppe Mascarello e Figlio Monprivato Ca d’ Morissio Barolo Riserva DOCG

Giuseppe-Mascarello-DOCG

C’è molto da dire su questo vino, a cominciare dal bouquet che è ben definito e stratificato. Offre toni di frutti di bosco, minerali frantumati, salvia selvatica ed erbe balsamiche. Ci sono anche sentori di semi di anice e liquirizia.

Ciò che colpisce di più è la sua perfetta armonia, con tannini che sono decisi e asciutti, che fanno presagire un promettente sviluppo futuro. Matura in bottiglia per due anni e mezzo prima della sua commercializzazione. Non deve essere toccato per almeno altri 5 anni, meglio se di più.

  • Zona di provenienza: Piemonte
  • Prezzo: 577 €

11. Giuseppe Rinaldi Barolo DOCG

GIUSEPPE RINALDI Tre Tine...

È un incantevole Barolo che emana un’esplosione di ciliegie e frutti di bosco succulenti, erbe aromatiche appena tagliate, menta, cioccolato fondente caldo, rose e viole. Un dolce profumo interiore si dispiega al palato, con un finale minerale.

È considerato il più intenso e meditabondo dei Barolo di Rinaldi.

  • Zona di provenienza: Piemonte
  • Prezzo: 576 €

Conclusioni

Un buon vino non dev’essere per forza costoso. Lo dimostrano molte etichette pluripremiate. Tuttavia, ci sono alcuni collezionisti e amanti di vino che vedono le cose in modo diverso e sono disposti a pagare prezzi stratosferici in gare d’asta pur di accaparrarsi il vino più costoso.

Ogni acquirente di un vino del genere ha le sue ragioni per ambire al suo premio, anche se i prezzi si muovono solo in una direzione, verso l’alto. Ci saranno sempre vini particolarmente costosi con una storia e ci saranno sempre persone disposte a spendere cifre incredibili per acquistarli.

Domande frequenti

🍷 Quanto costa in media una bottiglia di buon vino?

Dipende ovviamente dal vino. Senza considerare i prodotti più costosi al mondo, se cerchi un prodotto di buona qualità considera di spendere una decina di euro. Il Rosso di Montalcino si aggira intorno agli 11 euro, mentre una bottiglia di Lugana costa circa 12 euro.

🍷 Perché il vino italiano è così rinomato?

L’Italia è nota in tutto il monto per la sua tradizione enogastronomica, non da ultimo per i suoi pregiati vini. La combinazione di condizioni di crescita ideali, qualità eccezionale e grande valore rendono l’Italia una delle regioni preferite per l’approvvigionamento di vino.

POSTA UN COMMENTO