tipi-di-grill-elettrici

Accendi, griglia e… buon appetito!. La rapidità di cottura è uno degli argomenti più forti a favore del grill elettrico. A ciò si aggiunge la sicurezza durante la preparazione, la facilità di pulizia e il fatto che è un modo di cucinare salutare.

Sul mercato puoi trovare diversi tipi di grill elettrici che si differenziano per forma e dimensioni. Vuoi sapere qual è il tipo giusto per te? Scoprilo insieme a noi!

Tipi di grill elettrici

Il tipo di griglia che scegli dipende principalmente da diversi fattori: dove grigli più spesso? con che frequenza ti dedichi al barbecue? con quante persone condividi di solito le tue specialità? che cosa ti piace grigliare?

Una griglia elettrica rappresenta un’ottima soluzione per grigliare tutto l’anno. Offre una serie di importanti vantaggi rispetto a un tipo a gas o a carbone:

  • non produce fumo
  • è pronta all’uso in tempi brevissimi
  • la puoi utilizzare anche in casa o sul balcone
  • non devi approvvigionarti di carbone o bombole di gas: basta una presa di corrente
  • il piano di cottura si pulisce con facilità
  • è ideale per i principianti

1. Grill elettrici da giardino o balcone

Grill-elettrici-da-giardino-o-balcone

La struttura di un modello da giardino o da balcone richiama in tutto e per tutto quella di un barbecue a carbone o di un barbecue a gas.  La differenza è che per funzionare, come già accennato, richiede la presenza di una presa di corrente nelle vicinanze.

Tra i lati positivi di un apparecchio di questo tipo ricordiamo:

  • ha una superficie di cottura ampia, ideale per grigliate in compagnia
  • la sua struttura è stabile
  • si ripone in poco spazio

E non dovrai preoccuparti di chiedere permessi per poter grigliare sul tuo terrazzo!

2. Grill elettrici da casa

Il tempo atmosferico non sempre collabora quando si vuole grigliare, e non sempre c’è un giardino o un balcone a disposizione per organizzare un barbecue in famiglia o con gli amici.

Un grill elettrico da interno ti offre la sicurezza necessaria per l’uso in cucina. Oltre al fatto che non produce fumo e fiammate, i suoi vantaggi sono sostanzialmente tre:

  • occupa pochissimo spazio
  • è leggero (pesa in genere meno di 5 kg)
  • è pronto per l’uso in breve tempo

Tuttavia, la superficie della griglia relativamente piccola può essere uno svantaggio. Tali modelli sono i ideali per nuclei famigliari fino a quattro persone.

Al momento della scelta, verifica che la potenza sia almeno di 2000 Watt e che la temperatura possa essere impostata ad almeno 300°C.

3. Piastra elettrica

tipi-di-grill-Piastra-elettrica

La piastra elettrica ha una superficie liscia, che la rende poco indicata per la preparazione delle classiche specialità da barbecue, come la carne, il pesce, le verdure.

Tanto più che, essendo progettata perfettamente in orizzontale, non ha la necessaria pendenza necessaria per fa convogliare in un’apposito contenitore il liquido che viene prodotto durante la cottura.

È però ideale per preparare determinati tipi di alimenti, come ad esempio:

  • uova
  • hamburger
  • toast alla francese
  • pancake

4. Affumicatore

Un affumicatore è la soluzione perfetta per i veri buongustai della carne. Sempre più appassionati di barbecue stanno scoprendo l’affascinante mondo dell’affumicatura, con le sue innumerevoli possibilità! Ma che cos’ha di speciale questo modo di grigliare?

A rigor di termini, la carne alla griglia in realtà non viene affatto grigliata, ma piuttosto cotta o affumicata indirettamente per diverse ore a bassa temperatura. L’apparecchio è costituito da una camera di cottura e da un vano di affumicatura separato.

Prelibate costine di maiale, gustosi arrosticini o delizioso pesce con un delicato tocco di affumicatura… tutto questo e molto altro ti attende con una simile apparecchiatura!

Tipi di alimenti adatti per il grill elettrico

Non tutte le carni sono ugualmente adatte alla cottura con la griglia elettrica, meglio chiedere consiglio al tuo macellaio di fiducia.

Le salsicce e le verdure come zucchine, melanzane, peperoni e pannocchie sono ideali da preparare con un grill di questo tipo.

Se desideri cucinare gli spiedini, assicurati che i manici non siano di metallo.

Come grigliare correttamente

Se è la prima volta che utilizzi un’apparecchiatura di questo tipo, ti potranno essere utili i seguenti suggerimenti.

  • Preriscaldamento:

Per prima cosa è importante preriscaldare la griglia, perché sono necessarie alte temperature per ottenere buoni risultati di grigliatura. Nella carne, i pori si chiudono molto rapidamente a partire da temperature intorno ai 200°C, il che significa che fuoriesce meno succo e questo alimento diventa tenera e succosa.

Non tutti i cibi da grigliare richiedono l’impostazione della temperatura più alta: per le verdure, ad esempio, seleziona un livello inferiore.

  • Tempi di cottura:

La carne va cotta per circa 20 – 25 minuti. Se la lasci più a lungo sulla griglia, diventerà dura.

Per grigliare verdure o formaggio è sufficiente una decina di minuti.

Pulizia della griglia

Dopo aver mangiato, dovresti pulire la griglia il prima possibile. Per farlo senza troppa fatica, segui i seguenti passaggi:

  • accendila nuovamente alla massima temperatura per bruciare i residui di cibo che sono rimasti attaccati alla griglia.
  • lasciala intiepidire
  • scollega la spina elettrica
  • pulisci la la griglia e i vari componenti con un panno morbido inumidito con acqua calda. In caso di unto ostinato, puoi versare sul panno qualche goccia di detersivo per i piatti.

Suggerimenti di sicurezza con il grill elettrico

Il riscaldamento di una griglia elettrica è molto più rapido rispetto al barbecue a carbone e ti fa quindi risparmiare diverso tempo; ma devi anche fare attenzione a usare la griglia in sicurezza.

I bambini piccoli devono essere tenuti lontani dalla griglia. E quando il grill è acceso, non deve mai essere lasciato incustodito.

Il cavo di alimentazione deve essere controllato regolarmente: non grigliare con un cavo danneggiato.

In particolare, in caso di una griglia da tavolo valgono queste ulteriori precauzioni di sicurezza:

  • assicurati che sia in una posizione stabile
  • i materiali facilmente infiammabili, come le tende, devono essere fuori dal tuo raggio d’azione
  • prima di rimuovere l’elemento riscaldante per la pulizia, il grill deve essere spento e l’elemento riscaldante dev’essersi raffreddato.

Conclusioni

Al momento, il grill elettrico è ancora un outsider rispetto al barbecue a gas o al classico barbecue a carbone. Gli appassionati di barbecue non lo prendono in considerazione perché non evoca l’aroma affumicato o perché non ha abbastanza energia per grigliare una bistecca spessa.

Un grill elettrico, invece, si caratterizza per la sua compattezza e indipendenza da gas e carbone. È lo strumento multiuso più versatile per grigliare in tempi brevissimi.

A parte il fatto che ti risparmi il fastidio di trasportare il carbone, non devi preoccuparti delle ceneri sporche in seguito. Il grill elettrico sta quindi diventando sempre più popolare tra le persone che grigliano sul balcone o all’interno.

POSTA UN COMMENTO