tipi-di-coltelli-da-cucina

Per preparare un pasto semplice o una cena di gala, è necessario disporre di diversi coltelli da cucina che possono essere utilizzati per volgere i vari compiti.

Ci sono, ad esempio, coltelli da chef, coltelli da pesce e coltelli Santoku. In questa guida ai tipi di coltelli da cucina ti illustriamo quali utensili sono indispensabili per preparare le varie portate.

Tipi di coltelli da cucina

La quantità di tipi di coltelli da cucina è enorme. Quale coltello serve a fare cosa? Chi ama cucinare con gli ingredienti freschi lo sa: una lama ondulata non taglierà la mela e il bordo liscio si arrende al pane croccante.

Con la dimensione e la forma corrette della lama, ogni preparazione è rapida e pulita, a condizione che si tratti di un coltello di alta qualità.

1. Gli immancabili: i coltelli di cucina di base

Indipendentemente dal fatto che cucini tutti i giorni o solo nel weekend, che prepari i pasti solo per i tuoi famigliari o per tavolate di amici, ci sono dei coltelli che non possono mancare nella tua dotazione da chef.

Sono quegli strumenti che ti aiutano ad affrontare con facilità i compiti più comuni, come affettare frutta e verdura, tagliare il pane, la carne e il pesce senza dover utilizzare utensili specifici.

Coltello da chef

Coltello-da-chef

L’utensile più importante per preparare piatti prelibati è il coltello da chef. Lo puoi utilizzare per tagliare pezzi di carne, pesce, verdure ed erbe aromatiche.

  • Ha una lama in acciaio inox con un elevato tenore di carbonio, lunga circa 20 cm e alta 5 cm. Ciò ti consente di posizionare le dita con cui stai tenendo il cibo contro il lato della lama, per lavorare in modo sicuro e veloce.
  • Il movimento che viene effettuato con questo coltello è di tipo oscillatorio, per tagliare a cubetti con disinvoltura una grande quantità di verdure sul tagliere.
  • La base larga ti consente di eseguire tagli impegnativi, con la punta puoi fare tagli di precisione. Ha anche un rigonfiamento che puoi usare per tritare finemente le erbe.
  • Puoi utilizzare la lama del coltello anche per mettere il cibo affettato direttamente in padella.

Coltello multiuso

Coltello-multiuso

È la versione più piccola e sottile del coltello da chef e lo sostituisce nei compiti di maggior precisione.

  • Lo si utilizza per tritare la verdura di piccole dimensioni.
  • Consente di effettuare movimenti agili.
  • La punta affilata lo rende ideale per svolgere i lavori più complessi.

Coltello da cucina

Coltello-da-cucina

È un vero tuttofare che ti può supportare in una miriade di compiti, dal più semplice al più complesso. Passa con disinvoltura dalle verdure a foglia agli ingredienti compatti.

  • La lama corta e appuntiti agevola i tagli più fini.
  • Grazie alla lama affilata, puoi facilmente tritare erbe aromatiche.
  • Il manico è solitamente in plastica o in silicone.

Coltello da pane

Coltello-da-pane

Con il coltello da pane puoi facilmente affettare una pagnotta o una baguette.

  • Ha una lama lunga di circa 20 cm e seghettata, in modo che la forza del coltello sia distribuita uniformemente.
  • Il bordo scanalato penetra in profondità senza deformare il pane.
  • La zigrinatura assicura una buona presa durante il taglio.
  • Può essere utilizzato anche per tagliare verdure come anguria e ananas.

2. Coltelli da carne

A meno che tu non segua una dieta strettamente vegana o vegetariana, ti dovrai confrontare più o meno spesso con il taglio della carne. E sappiamo bene come sia difficile preparare questo alimento senza danneggiare la sua succulenta polpa e far fuoriuscire i suoi gustosi succhi.

Ecco perché è utile dotarsi di tipologie di coltelli fatti apposta per tagliare e disossare ogni tipo di carne rossa e bianca.

Coltello da intaglio

Coltello-da-intaglio

È il coltello tuttofare per ogni tipo di carne, dal manzo al maiale, dall’agnello al pollame. Si rivela efficiente anche nel taglio di meloni e zucche, per non parlare della sua abilità nel suddividere le torte e i dolci in fette perfettamente omogenee.

  • Si riconosce subito per la sua lama lunga e sottile, che da una base ampia diventa sempre più sottile man mano che si avvina alla punta.
  • La lama è piuttosto stretta e offre poca resistenza durante il taglio.
  • Le fette di carne risultano particolarmente uniformi.
  • È uno dei coltelli più lunghi della dotazione in cucina.

Coltello da macellaio

Coltello-da-macellaio

La tipica mannaia permette di sminuzzare senza fatica grandi pezzi di carne cruda. Può anche tagliare gli ossi.

  • Si tratta di un utensile piuttosto pesante, che richiede una certa forza per essere maneggiato.
  • Ha delle dimensioni generose.
  • La sua lama è piatta e rettangolare.
  • Può avere un foro sul manico per appenderlo.
  • È anche utile per schiacciare gli spicchi di aglio.

Coltello da disosso

Arcos Serie 2900, Coltello...

La struttura del coltello per disossare è disegnata appositamente per il taglio di carne e pollame.

  • Ha una lama lunga e sottile che puoi usare per tagliare tutto intorno all’osso senza danneggiare la polpa carnosa.
  • La struttura è nell’insieme rigida, anche se in commercio puoi trovare strumenti che garantiscono una certa flessibilità.
  • Consente anche di rimuovere facilmente tendini e grasso.
  • È leggero e molto maneggevole per favore i lavori di agilità.

3. Coltelli da pesce

Chi dice pesce, oggi inevitabilmente pensa al sushi e alla tecnica richiesta per preparare piatti etnici e stupire parenti e amici.

La preparazione del pesce è in realtà sempre stata piuttosto complessa, dal momento che un alimento così delicato richiede l’intervento di mani esperte. Basti pensare con che maestria è necessario togliere le lische a un’orata…

Un set di coltelli da pesce ti aiuta proprio in questo: a rendere semplice e alla portata di tutti l’arte di portare in tavola piatti raffinati e dal gusto irresistibile.

Coltello per sfilettare

Coltello-per-sfilettare

Se ami cucinare il pesce fresco, il coltello per sfilettare è un vero must.

  • La sua lama sottile e flessibile consente di sfilettare il pesce molto sottile con facilità.
  • È semplice da controllare per rimuovere scaglie, pelle e grasso.
  • Lo si può utilizzare anche per rimuovere un osso da un pezzo di carne.

Coltello da salmone

Arcos Serie 2900, Coltello...

È il coltello perfetto per tutti gli appassionati di salmone e di prosciutto serrano.

  • È progettato con una lunga lama a doppio bordo che ripartisce l’azione di taglio, per ottenere fette omogenee.
  • Spesso ha un taglio cavo che garantisce un’ulteriore riduzione dell’attrito.

Coltello Santoku

Coltello-Santoku

Santoku significa “tre virtù”. Il coltello Santoku può infatti essere utilizzato per tagliare pesce, carne e verdure, diventando così la controparte giapponese del coltello da chef europeo.

  • Puoi tagliare fette sottili o cubetti molto finemente.
  • Ha una lama forte e larga che richiede una tecnica di taglio leggermente diversa.
  • Consente di tagliare perfettamente dritto, con la possibilità di passare il cibo direttamente dal coltello alla pentola.

4. Coltelli da verdura

È vero, per la verdura potrebbe bastare anche il coltello da chef. Ma se vuoi completare la tua dotazione con vari tipi di lama coltello appositamente disegnati per affettare e tagliare a dadini i doni di Madre Natura, vale la pena investire su qualche strumento specifico.

Ti accorgerai che, grazie a questi utensili professionali, le varie operazioni di taglio possono essere effettuate con maggior rapidità, precisione e sicurezza. Se ti è mai capitato di affettare un pomodoro, sai cosa vogliamo dire!

Tra l’altro con questo equipaggiamento pori anche dar sfogo alla tua creatività estetica, dilettandoti nell’arte dell’impiattamento.

Coltello Nakiri

Coltello-Nakiri

Tradotto dal giapponese, Nakiri significa “tagliafoglie” ed è il coltello più versatile se devi affettare una grande quantità di verdure.

  • La forma rettangolare della lama ricorda una versione in piccolo della mannaia.
  • Il taglio viene effettuato abbassando il coltello, senza fare movimenti oscillatori.
  • È perfetto per tagliare le verdure di grandi dimensioni, come la zucca.

Coltello per pomodoro

Coltello-per-pomodoro

Piccolo e maneggevole, recide con disinvoltura la buccia compatta dei pomodori grazie alla sua lama seghettata.

  • Ha una caratteristica lama con la doppia punta, per agevolare l’impiattamento delle fette nella classica caprese.
  • Il taglio è netto e viene effettuato senza alcuna pressione extra.
  • La parte interna carnosa del pomodoro rimane perfettamente intatta.
  • Si presta anche a tagliare panini e baguette croccanti.

Coltello per sbucciare

Coltello-per-sbucciare

È lo strumento indispensabile per tutti i lavori di sbucciatura.

  • La caratteristica forma a becco di uccello semplifica ogni operazione.
  • La lama è affilatissima.
  • Il manico robusto è solitamente antiscivolo.

5. Coltelli per il pranzo

Sappiamo bene cosa vuol dire mettersi a tavola e dover lottare quotidianamente con coltelli che non tagliano. Non riesci a tagliare la carne, ad affettare il pane, a fare a spicchi una mela…

Oltre che faticoso, tutto questo è anche pericoloso, perché un coltello smussato può scivolare facilmente.

Ecco quindi quali sono gli strumenti indispensabili per rendere ogni pranzo e cena il momento giusto per gustare i tuoi manicaretti.

Coltello da tavola

Coltello-da-tavola

È il tipo più classico, che ti accompagna ogni volta che ti siedi a tavola, dalla colazione del mattino per spalmare la marmellata sul pane ai momenti conviviali a pranzo e cena.

Un coltello da tavola ha di solito due caratteristiche distintive:

  • È realizzato in robusto metallo, solitamente in acciaio al carbonio (un materiale che non teme l’usura e la ruggine).
  • Ha una lama lievemente seghettata per consentire di tagliare con facilità le bici compatti e duri.

Coltello da bistecca

Coltello-da-bistecca

Oltre ad avere la lama seghettata, questo tipo di coltello è appuntito, Grazie a questi due accorgimenti progettuali è possibile tagliare la carne cotta, dalla bistecca all’arrosto, fino alle cotolette.

È leggero e maneggevole ed è progettato con un manico antiscivolo per consentire di tagliare in sicurezza anche i pezzi più duri.

Coltello da pesce

Coltello-da-pesce

In teoria, potresti averci pensato già tu, in cucina, a rimuovere la pelle e le lische con il tuo coltello da pesce: così facendo i tuoi famigliari e amici non potranno che dirti grazie!

Tuttavia, se preferisci portare in tavola il pesce intero (che è anche più di effetto dal punto di vista scenografico) dovrai dotare i tuoi commensali degli strumenti adatti.

Un coltello da pesce è fatto in questo modo:

  • Ha una lama piuttosto ampia.
  • La lama è ricurva e affilata.
  • Può avere una punta acuminata per facilitare la rimozione delle lische.

Coltello da burro

Coltello-da-burro

A colazione e a merenda, il coltello da burro è l’amico più fidato. Con la sua lama ampia e smussata, tu consente di spalmare il burro sul pane senza sbriciolare o tagliare per sbaglio la michetta.

Puoi utilizzarlo per imburrare ogni genere di preparato da forno, dalle fette biscottate alle focaccine.

I tipi di coltello più usati

Conclusioni

Con tutti i tipi di coltelli da cucina che ci sono sul mercato, a volte può essere un po’ confuso quale utensile è necessario usare per svolgere un determinato compito. Ad esempio, a cosa serve un Nakiri? E il coltello da chef può andare bene anche per tagliare la carne? In tavola, poi, cosa si mette per non far impazzire gli ospiti alle prese con un coltello che non taglia?

Per rispondere a queste (e molte altre) domande, in questo articolo abbiamo fatto una panoramica delle più importanti tipologie di coltelli da cucina.

Per ciascun tipo, abbiamo brevemente spiegato quale ruolo è chiamato a svolgere nella tua cucina e quanto sia essenziale nella tua attrezzatura di base.

Domande frequenti

🔪 Quali sono i tipi di coltelli da cucina più comuni?

Nella tua dotazione da cuoco non devono mai mancare almeno tre tipi di coltello: quello da chef, lo spelucchino e un coltello con la lama zigrinata.

🔪 Qual è il coltello da cucina più versatile?

Se sei alla ricerca di un coltello che ti possa supportare in tutte le tue attività culinarie, puoi trovare nel coltello da cuoco quel che fa per te. Un utensile di questo tipo ti consente di effettuare le più comuni operazioni di taglio degli alimenti, incluso affettare, triturare, tagliare a cubetti e disossare le piccole porzioni di carne.

🔪 Quali sono le 10 migliori marche di coltelli?

Sono numerosissimi i produttori di coltelli in tutto il mondo, per cui non è semplice stilare una classifica dei top ten. A livello indicativo possiamo citare Victorinox, Zwilling, Wüsthof, Global, Kaimano, Sanelli, Montana, Aicok, F. Dick. Kasumi.

POSTA UN COMMENTO