Migliore-Mandolina

Ecco a voi uno degli attrezzi da cucina più comodo in assoluto, la mandolina. Potrai non crederci o forse sì, perché se sei qui ne stai cercando uno anche tu! In quest’articolo cercheremo di fare una grande panoramica sul suo migliore utilizzo, il rapporto qualità prezzo di questo prodotto, dal più basico al più evoluto, andando a inquadrare tutti i tipi di taglio possibili per frutta e verdura. Aggiungi tra i tuoi utensili da cucina, la migliore mandolina in commercio, e affettare non sarà mai più un incubo.

Le Migliori Mandoline

Qual è la Migliore Mandolina?

Si tratta di tagliare, in molteplici forme, frutta e verdura principalmente quindi dovremo preoccuparci di trovare un attrezzo dall’ottima qualità in termini di materiale, con tante forme possibili, più adatte a carote o zucchine per esempio e infine daremo importanza anche al basso prezzo sul mercato e quale più convenga nella vendita online.

Non dimenticare inoltre che i modelli si distinguono anche in base all’utilizzo a mano, con sistema a piedini o addirittura automatici (o elettrici).

Qui di seguito ti presentiamo le migliori mandoline:

1. Mandolina Professionale LACOR 60357- Acciaio Inox

Ecco a te una pratica mandolina costruita in eccellente acciaio inox, riponibile in una valigetta. Lacor presenta un utensile che, munito di un sistema antiscivolo con piedini regolabili, ti permette di affettare il cibo appoggiandoti al tavolo o direttamente alla padella.

Grazie alla manopola laterale potrai cambiare lo spessore delle lame e tagliare in sicurezza grazie al protettore plastico in dotazione. Rispetta gli standard di sicurezza europea in termini di migliori materiali, rientrando tra una delle mandoline più sicure in commercio.

2. Mandolina Paderno 49830-60 Bron Coucke – Acciaio Inox

Con Paderno l’eleganza ne fa da padrone. Non si può pensare di osservare queste linee raffinate di acciaio inox e non volerla provare nemmeno una volta. In duplice variante di dimensioni (40×12 e 30×24), avrai tra le mani un prodotto con base d’appoggio perfetta su un tavolo da lavoro e duplice lama, una di 38 mm e 10 mm, sia liscia sia ondulata. Il pomello posto sullo scorri mandolina ha un’ottima prensilità, senza rischiare di perdere il taglio di carote e verdure più resistenti al taglio. Dopo che l’avrai utilizzata, ti basterà ripiegarla e riporla via, per salvar spazio in cucina.

3. Mandolina Professionale PAVLIT Regolabile – Metallo

Pavlit presenta una bella mandolina, in plastica bianca e metallo, senza alcun accessorio esterno, ovvero con tutto il corpo macchina integrato. Tramite le manopole poste lateralmente potrai cambiare lo spessore del taglio, il grado e la forma di taglio (la tipologia ondulata è perfetta per patate e verdure da decorazione).

Una volta aperta e posizionata, i piedini antiscivolo garantiranno un’ottima stabilità e potrai tagliare senza alcun rischio grazie ai due accessori come la protezione e le manette. I materiali di cui è costituita garantiscono una lunga durabilità e una facile pulizia.

4. Mandolina Affettatrice Multifunzione Ews Eworldsell – Acciaio Inox

Questo prodotto assomiglia molto a quello di Pavlit, con l’unica eccezione di avere ben 8 tipologie di taglio alla julienne. La posizione elevata è altrettanto stabile e ti permetterà di affettare frutta e verdura, comodamente seduto al tavolo o direttamente in padella.

Grazie ai molteplici livelli di spessore, sarà perfetta anche per tagliare formaggio in forme precise, per adornare il piatto dei salumi d’antipasto. Una tra le migliori mandoline, più economica nel rispetto dei rapporti qualità prezzo che puoi trovare in vendita. Le lame in acciaio inox garantiscono un prodotto affidabile e sicuro.

5. Mandolina Professionale ADOV – Acciaio Inox

Le linee cominciano ad assomigliarsi un po’ tutte, quindi Adov pone la sua attenzione sul taglio, preciso al millimetro, di verdura e molto altro. Molto sicuro da utilizzare in cucina, grazie alla manopola protettrice e le lame richiudibili tramite manopola di controllo posta lateralmente.

Il materiale plastico è 100% BPA free quindi non ci sarà alcun rischio di contaminazione degli alimenti utilizzati. Una delle più semplici e intuitive mandoline che potrai utilizzare in cucina. Dimenticati dei coltelli a taglio sottile, scegli questi accessori da cucina che sono stati creati per semplificarti la vita di cuoca numero 1.

6. Mandolina MILcea con Contenitore -Acciaio Inox, Bianco

Se poi sei decisamente stanco di dover sempre ripulire tutta la cucina, al termine della mandolina, o raccogliere tutta la frutta tagliata a mano, e riporla nelle coppette per la macedonia, bene, Milcea ha pensato di creare questa mandolina proprio per te.

Grazie ad un vano raccoglitore, in plastica trasparente, potrai controllare quanta verdura o frutta manchi ancora da tagliare, affidandoti ai tagli netti, a pressione, delle lame poste in aderenza sul coperchio. Ottimo se vuoi dei tagli precisi, come fosse una macchina automatica a farli per te.

7. Mandolina Elettrica Moulinex DJ905810 Nero&Argento

Come promesso, passiamo alla tecnologia più avanzata con un mostro della cucina, Moulinex. Ecco a voi, la mandolina elettrica. Grazie ad un semplice filtro a taglio in acciaio inox, verdura e frutta, passeranno automaticamente attraverso la tipologia di taglio che sceglierai tu, selezionando il colore della lama che preferisci. Tutto risulterà pronto in un batter d’occhio; riponi un raccoglitore al di sotto della mandolina e tutto sarà tagliato sul momento, per essere subito servito in tavola. Ecco come realizzare il pinzimonio dei tuoi sogni.

Elementi da Considerare nell’Acquisto di una Mandolina

mandolina

Entriamo ora nel dettaglio cercando di capire cosa è necessario per effettuare un acquisto sicuro, garantito nel tempo e quindi di un’ottima qualità.

  • Sicurezza

Cosa c’è di meglio che preparare contorni e dessert in piena sicurezza? Andare a contatto con lame taglienti può voler dire rischiare di farsi piccoli tagli sulle dita, soprattutto quando si arriva al fondo della carota. Molti dei prodotti indicati infatti sono tutti accessoriati di un proteggi alimento in plastica, da controllare a scorrimento per non dover nemmeno entrare a contatto con l’alimento sul tagliere.

Questo elemento può essere fondamentale quando si affronta un taglio netto del cibo e non della punta delle nostre dita! Preoccupati infine della fase di lavaggio, fai attenzione se vorrai rimuoverle dalla mandolina al momento del lavaggio e nella corretta procedura per effettuarne il cambio. La sicurezza prima di ogni altra cosa!

  • Materiali

Abbiamo visto come l’acciaio inox sia un materiale che molti produttori prediligono e questo essenzialmente dipende da due fattori: la sicurezza del taglio e la durabilità. Sappiamo che questa lega garantisce una lunga durata, sia in termini di taglio affilato che contro qualsiasi tipo di corrosione o processo di arrugginimento.

Molti prodotti sono poi muniti anche di parti plastiche, decorative ma anche essenziali per ampliare la base di prensilità del prodotto, senza dover necessariamente avvicinare le dita alle parti taglienti.

  • Tipologia della Lama

Principalmente sono noti tre differenti tipologie di taglio base: a lama dritta, a lama diagonale, a lama a V.

La prima è quella originale e prevede un taglio netto al raggiungimento della stessa, con movimenti dall’alto verso il basso, dritti e decisi. La lama diagonale affronta invece l’alimento da un’angolazione differente, in grado di ottenere così una maggior prensilità sull’alimento, senza permettergli alcun movimento durante il taglio; le verdure più morbide infatti saranno molto facili da tagliare, senza alcuno sforzo.

In ultimo la lama a V è di gran moda nella maggior parte delle mandoline casalinghe: grazie alla geometria del taglio, potrai utilizzarla per qualsiasi alimento, concentrando tutta la forza all’incontro delle due lame.

  • Design

Essenzialmente, le mandoline sono state pensate in due design base: a mano oppure con base di appoggio. I primi vengono comunemente rinominati come portatile, grazie ad una manopola, posta all’estremità. Questa, oltre a dare maggior stabilità, da la possibilità di affettare direttamente il cibo sul piatto o in padella. L’altro modello, con base di appoggio, non necessita l’utilizzo delle mani, nonostante per abitudine, per affrontare qualsiasi tipo di taglio posizioneremo la seconda mano, sull’appoggio.

Perché Utilizzare Una Mandolina?

Se passi tutto il giorno ad affettare frutta e verdura e volessi accelerare il processo (per esempio al ristorante), l’acquisto di una mandolina fa proprio al caso tuo. Una volta che avrai imparato ad utilizzarla, vi sembrerà di essere diventati dei maghi e vi dimenticherete presto del caro e vecchio coltello affilato.

La mandolina ha anche il pro di poter tagliare fette belle spesse, il che è molto più impegnativo da fare con un coltello e un tagliere. Non stiamo parlando solamente di un aspetto estetico, ma anche del fatto che l’omogeneità del taglio garantisce ottime performance di cottura.

Mandolina o Spiralizzatore?

Lo spiralizzatore, negli ultimi anni, è stato difficile da ignorare: quest’accessorio può essere utile, ma fanno una sola e unica cosa, ovvero tagliare verdure dure come carote, zucchine e zucca in lunghi fili, tramite un meccanismo a spirale.

Con una mandolina puoi invece tagliare le verdure a fette in diverse forme, spesso addirittura a cubetti e alla julienne. Con un po’ di pratica, si può anche usare una mandolina per affettare le verdure proprio come farebbe uno spiralizzatore.

Sembra quasi chiara la nostra preferenza, vero?

Differenti Tipologie di Mandolina

Migliore-Mandolina

  • A Lama Singola o Multipla: alcuni modelli predispongono una sola lama, mentre altri hanno più lame intercambiabili e quindi definite Mandoline a Lama Multipla. Quale sia il migliore per voi? Dipende realmente dall’uso che ne farete. Se non avete bisogno di realizzare sculture in frutta e verdura, cubettature, grattugiate o taglio alla julienne, un’opzione a lama singola va sicuramente bene per voi.

 

  • A Mano o con Piedi d’Appoggio: Abbiamo descritto in precedenza la differenza di queste due tipologie. Anche in questo caso, si adatterà meglio un modello o l’altro, secondo le vostre abitudini. Alcuni cuochi professionisti preferiscono una mandolina a mano per scegliere l’angolatura di taglio preferita, mentre per un principiante sarà senz’altro più semplice, imparare utilizzando un modello con piedi d’appoggio.

FAQ

🥕 1. Che cos’è una Mandolina?

Una Mandolina è un attrezzo da cucina utilizzato per affettare verdure, frutta, formaggi e alimenti nel formato che preferisci. Sono generalmente costituite da una base di acciaio o di plastica in cui è incorporata una lama. Facendo scorrere gli ingredienti sulla base di acciaio, una volta raggiunta la lama, si possono tagliare in fette consistenti gli alimenti. Molte mandoline hanno lame intercambiabili o regolabili, così da ottenere forme diverse a seconda dei gusti.

🥕 2. Come si Utilizza una Mandolina?

Ogni modello può essere differenti dall’altro, quindi in generale consultate il libretto delle informazioni. In ogni caso, ecco una guida per punti generica:

  • Impostare la mandolina posizionandola in posizione perpendicolare rispetto a voi, con l’estremità sollevata più vicina al vostro corpo;
  • Tagliare l’alimento che dovrete affettare in modo da formare una superficie piana (ad es. taglia una patata a metà);
  • Posizionare l’alimento appena tagliato sotto il protettore plastico (quasi sempre in dotazione);
  • Tenete fermo la mandolina con una mano, mentre usate l’altra per muovere l’alimento, tramite il protettore plastico, verso la lama di taglio;
  • Ripetere con pressione uniforme per ottenere tagli regolari;
  • Sostituire la lama o regolarne l’altezza per modificare lo spessore.

🥕 3. Come si Pulisce una Mandolina?

Molti modelli sono regolarmente lavabili in lavastoviglie, nonostante il lavaggio a mano salvaguardi fortemente lo stato di taglio della lama. Qualora invece il vostro modello non fosse lavabile automaticamente (quando siete in dubbio, consultate le istruzioni), lavate il corpo metallico con una spugna e acqua calda, un po’ di detergente per i piatti e asciugate subito.

🥕 4. Quanto Dovrebbe essere Sottile il Taglio di una Mandolina?

Da chi ha prodotto il prodotto originale, il taglio dritto, ondulato e alla julienne dovrebbe avere un taglio dello spessore di circa 1 centimetro. Si possono sempre acquistare lame aggiuntive o ampliare gli spessori tramite manopole apposite.

🥕 5. L’utilizzo di una Mandolina è Pericoloso?

Una mandolina non è un oggetto eccessivamente pericoloso, ma si dovrebbe sempre fare attenzione e utilizzarla con cautela per garantire la massima sicurezza. Oltre al processo di taglio con la mandolina, ricordatevi che l’utensile deve essere pulito dopo ogni utilizzo.

🥕 6. Ho Davvero Bisogno di una Mandolina in Cucina?

Non ne hai davvero bisogno (ma sono dannatamente utili). Una mandolina fa parte della cassetta degli attrezzi di ogni chef che lavora. Quando dovrai preparare grandi pentolate di patatine fritte o preparare il contorno di carote tagliate a filini, è proprio qui che torna utile: si possono produrre chili di carote a fiammifero e mucchi di patate uniformi o fette di mela in una frazione del tempo non comparabile a quello che ci vorrebbe per farlo a mano.

Conclusioni

Contenti e soddisfatti di questo breve excursus su un accessorio molto spesso sottovalutato, abbiamo senz’altro chiarito le idee su tutte le grandi comodità e funzionalità che può apportare, in cucina, la mandolina. Le tue abitudini non sono mai da sottovalutare, vogliamo solo farti riflettere su un aspetto: con la migliore mandolina risparmierai tempo prezioso in cucina, lavorando anche a una sola mano, creando il taglio che preferisci e dimenticandoti di tagliere e coltello sempre affilato. Il gioco non vale la… candela?

POSTA UN COMMENTO