Come-pulire-la-piastra-elettrica

Come si pulisce una piastra elettrica con macchie bruciate di salse traboccate, croste appiccicose e schizzi di grasso? Non c’è dubbio che possa essere un compito faticoso.

Eppure ci sono diversi strumenti che puoi utilizzare e tanti trucchi che puoi adottare per ottenere il miglior risultato. Leggi qui come pulire la piastra elettrica per semplificarti la vita.

Consigli per far risplendere la tua piastra elettrica

Il più delle volte il problema non è tanto scegliere la piastra elettrica, quanto piuttosto mantenerla in perfetto stato nel corso del tempo.

Una piastra per barbecue elettrica, come ogni piano di cottura, tende a sporcarsi ogni volta che viene utilizzata. Il latte che fuoriesce accidentalmente dal pentolino o gli schizzi di salsa fanno sì che i nuovi dispositivi sembrino rapidamente piuttosto vecchi.

Inoltre, lo sporco e le incrostazioni possono diminuire l’efficienza energetica del dispositivo. Con una pulizia quotidiana e una manutenzione adeguata puoi evitare che ciò accada e cucinare ogni giorno su piani cottura che sembrano appena acquistati.

Qui di seguito ti presentiamo come pulire la piastra elettrica:

1. Togli la presa

Una volta terminato l’utilizzo della piastra, è sempre consigliato togliere la presa prima di procedere nella pulizia. Il contatto con l’acqua può infatti essere molto pericoloso e provare shock termici. Un rischio, questo, che ovviamente non c’è con la piastra a gas.

2. Lasciala intiepidire

Lo sporco viene rimosso più facilmente se la piastra è calda per pulire l’acciaio inox. Tuttavia, c’è il rischio di ustionarsi. Si consiglia quindi di attendere indicativamente dieci minuti prima di procedere con la pulizia fornelli.

3. Raschia le impurità con una spatola

Utilizza una spatola di gomma per rimuovere le incrostazioni di cibo che si sono formate sulla piastra durante la cottura. Evita di usare una paglietta o una spatola in metallo per pulire l’acciaio annerito e incrostato perché corri il rischio di graffiare la superficie della piastra, rovinandola irrimediabilmente.

Passa con cura la spatola in ogni parte della struttura, senza dimenticare le fessure in cui possono essersi incastrati dei residui di cibo.

4. Passa una spugna umida

Prendi una spugna (va bene anche un panno morbido), immergila in acqua tiepida e poi strizzala con cura. Passala sulla superficie della piastra e quindi risciacquale. Ripeti più volte questi passaggi fino a quando non hai rimosso tutte le impurità.

Se ci sono delle incrostazioni difficili da rimuovere versa qualche goccia di detersivo per piatti sulla spugna.

5. Non dimenticare il vassoio raccogli grasso

La piastra elettrica è generalmente dotata di un piccolo contenitore destinato a raccogliere il l’unto che cola dagli alimenti durante la cottura.

Rimuovilo ed elimina l’olio che si è accumulato al suo interno. Versa un po’ di sapone per i piatti su una spugna inumidita e puliscilo con cura.

6. Asciuga tutte le parti

Ora che hai lavato tutte le parti della piastra elettrica, non resta che asciugarla. Per far questo, la cosa migliore è utilizzare qualche foglio di carta assorbente da cucina (in alternativa puoi usare un tovagliolo di carta).

Lascia asciugare all’aria per qualche minuto il vassoio raccogli grasso prima di riposizionarlo nel suo alloggiamento.

7. Fatti aiutare dalla lavastoviglie

Alcune piastre in acciaio inox elettriche sono progettate con componenti separabili e lavabili in lavastoviglie: è sicuramente un bell’aiuto, soprattutto se usi questo dispositivo con una certa frequenza.

Se cerchi una soluzione pratica per le tue preparazioni, una griglia da cucina elettrica con componenti lavabili in lavastoviglie è quel che fa per te.

Rimedi fai da te per togliere le incrostazioni

Consigli-per-far-risplendere-la-tua-piastra-elettrica

Se le incrostazioni sulla tua piastra elettrica in acciaio inox sono particolarmente tenaci, puoi provare a rimuoverle con alcuni metodi fai da te ideali per pulire la bistecchiera.

Sono gli stessi rimedi che puoi utilizzare per rimettere a nuovo le pentole in alluminio.

  • Aceto bianco e bicarbonato:

Questi ingredienti sono due autentici alleati per pulire e sgrassare la maggior parte delle superfici in metallo. Basta utilizzare

  • 30 grammi di bicarbonato (all’incirca tre cucchiai)
  • 60 millilitri di aceto bianco (mezza tazza scarsa)

Versa il bicarbonato sui punti da pulire e lascialo in posa per qualche minuto. Utilizzando un vecchio spazzolino da denti, strofina con cura la superficie.

Cospargi l’aceto bianco e lascia agire per una decina di minuti. Infine, risciacqua abbondantemente con acqua.

  • Lievito in polvere:

Il rimedio casalingo che già la nonna conosceva è il buon vecchio lievito in polvere. Basta aggiungerne due o tre cucchiai a circa 120 ml di acqua bollente e strofinare il composto sulla superficie della piastra di ferro con un panno o una spugna.

Tieni a portata di mano uno straccio asciutto per asciugare velocemente la superficie.

  • Sale:

Puoi usare il sale per sciogliere le incrostazioni leggere. Basta metterne un po’ sulla superficie da trattare – che dovrebbe essere già un po’ calda – e strofinare con un panno umido o una spugna.

  • Dentifricio:

Un altro rimedio molto economico ed efficace per il tuo piano cottura sporco è il dentifricio. Puoi usare un semplice spazzolino da denti per entrare in angoli e fessure.

  • Vaselina:

Se ci sono lievi macchie di ruggine sul piano cottura, puliscile semplicemente con un panno e un po’ di vaselina.

Come pulire la piastra a induzione e il forno elettrico

Conclusioni

Una piastra di cottura è spesso sottoposta a dure prove. Del resto, è impossibile preparare gustosi pranzetti piatti senza sporcare i fornelli: è una cosa normale. Ma dato che sei sempre di fretta, non ti prendi quasi mai il tempo necessario per pulire la superficie del piano dopo ogni utilizzo. Il risultato: superfici opache, incrostate, arrugginite.

È quindi arrivato il momento di sbarazzarsi dello sporco senza graffiare la struttura. Ci sono diversi trucchi per effettuare una pulizia profonda, incluso qualche buon vecchio rimedio della nonna!

POSTA UN COMMENTO